Piante ornamentali

10 ottimi consigli per coltivare le piante di Phlox

Phlox è una pianta che produce delicate masse a forma di stella di fiori bianchi, rosa, rossi, viola o blu. Una fioritura ornamentale amata da uccelli e farfalle, è una bella aggiunta a qualsiasi giardino. Soprattutto, il phlox è una fragrante pianta perenne che ha un periodo di fioritura prolungato da luglio a settembre. Originariamente un fiore selvatico, il phlox è diventato anche una pianta da fiore coltivata disponibile in molti colori e varietà.

Ecco 10 consigli per coltivare il phlox nel vostro giardino.

1. Scegliere la pianta

Se avete intenzione di usare le piante di phlox nel vostro giardino, scegliete il colore e l’altezza che meglio si adatta al vostro piano paesaggistico. Alcune varietà a crescita bassa sono una bella copertura del terreno, mentre le piante più alte possono essere usate come sfondo per quelle più corte. Se comprate il phlox in un negozio di articoli per la casa e il giardino, è meglio scegliere una pianta che abbia più boccioli che fioriture.

2. Scegliere l’area di piantagione

Il phlox è resistente nelle zone di crescita 4-8 e richiede una manutenzione minima per tornare anno dopo anno. Potete anche iniziare le piante di phlox all’interno dai semi nel tardo inverno, e trapiantarle in giardino dopo l’ultimo gelo. Usate terriccio di alta qualità in un contenitore che drena bene, e trapiantate l’intero contenuto del contenitore quando spostate le piante in giardino. Potete anche spargere leggermente i semi sul terreno e coprirli con uno strato di terra di 1/8 di pollice, poi diradare le piantine quando emergono.

3. Luce naturale

Il Phlox sta bene in pieno sole, ma l’ombra sfumata va bene per molte varietà, dato che il Phlox è originariamente un fiore di bosco abituato all’ombra degli alberi. Le piante hanno bisogno di sei ore di pieno sole al giorno per ottenere i migliori risultati, ma diverse varietà hanno una gamma di tolleranze all’ombra. Ci sono varietà a bassa crescita, come il phlox strisciante e il phlox dei boschi, che stanno bene nelle zone d’ombra del paesaggio. Potete trovare cultivar che stanno bene all’ombra aperta o alla luce diretta del sole, per una fioritura allegra ovunque nel vostro giardino.

phlox da giardino

4. Terreno

Il Phlox dà il meglio di sé in un terreno ben drenato, arricchito e leggermente alcalino. Se il terreno del vostro cortile o giardino tende ad essere acido, potete aggiungere un po’ di calce quando sistemate le piante. Dopo l’ultimo gelo, allentate i primi 12-15 pollici di terreno nell’aiuola con un robusto rastrello da giardino o una vanga, e mescolatevi del compost e una leggera spolverata di calce, se necessario. Il compost non solo fornirà sostanze nutritive per il phlox, ma aiuterà anche a portare ossigeno alle radici. Se il drenaggio è un problema, aggiungete della roccia vulcanica come la perlite o la vermiculite al terreno già che ci siete. Scavare una buca che sia il doppio del diametro di ogni vaso e mettere le piante a circa 30 cm l’una dall’altra. Imballate saldamente lo spazio intorno a ogni pianta con la miscela di terra migliorata che avete creato.

5. Innaffiare

Un terreno umido e ben drenato è ciò che serve per far crescere piante di phlox sane. Pacciamare bene le aiuole con corteccia o compost per trattenere più umidità possibile. Piantare il phlox su un pendio aiuta il drenaggio, e queste piante da fiore staranno bene da sole senza molte annaffiature. Se innaffiate durante i periodi di siccità, aggiungete acqua alla base delle piante per scoraggiare la diffusione dell’oidio. Potete anche ridurre la possibilità che le vostre piante si ammalino di questa e altre malattie scegliendo cultivar che sono state allevate per la resistenza.

6. Ambiente

Una buona caratteristica del phlox è la sua resistenza ad essere mangiato dalle popolazioni locali di cervi. Questo è un vantaggio, perché i cervi selvatici amano pascolare sui teneri fiori in fiore. Il phlox sta bene se piantato in un’aiuola in pendenza, esposta a sud, che riceve molta luce solare. Questo è anche un ottimo modo per mettere in mostra le fioriture. Se mettete un breve muro di contenimento al bordo dell’aiuola, i fiori si riverseranno oltre la cima in modo meraviglioso. Il phlox strisciante è utile come pianta di confine davanti a fiori o arbusti più alti, e aiuta anche a prevenire l’erosione del suolo. Un bonus è che i fiori attirano colibrì, api e farfalle nel vostro giardino.

7. Temperatura e umidità

Questi favoriti del giardino stanno bene in alta umidità, una ragione per cui prosperano nel sud-est degli Stati Uniti. L’umidità dell’aria aiuta le piante di phlox a non perdere umidità e ad appassire. Non fanno bene con le fluttuazioni di temperatura estreme, tuttavia, che è il motivo per cui sono raccomandati solo per le zone di crescita 4-8. Anche se il phlox può essere piantato all’aperto nelle zone 3 e 9, potreste non ottenere buoni risultati dai vostri sforzi.

8. Alimentazione

Il phlox cresce facilmente senza l’aggiunta di fertilizzanti. L’aggiunta di compost e letame invecchiato alle aiuole fornirà tutte le sostanze nutritive necessarie per la crescita di piante sane. L’uso di fertilizzanti chimici non farà sì che le piante si diffondano più velocemente, ma può far sì che gli steli diventino leggeri. Questo distoglie l’energia necessaria per la crescita e la resistenza alle malattie. In autunno, dopo aver tagliato gli steli, aggiungete uno spesso strato di compost per proteggere le piante durante l’inverno. Si decomporrà anche in sostanze nutritive che potranno assorbire in primavera.

9. Potatura

Se usate il phlox come pianta da bordura, va bene tagliare i bordi che pendono dal marciapiede o dal vialetto. Quando tutti i fiori sono sbiaditi, usate le cesoie per potare il fogliame. Questo aiuterà la pianta a rimanere resistente per la prossima stagione di crescita, e incoraggia anche più fioriture la primavera successiva.

10. Propagazione

Il phlox è originario degli Stati Uniti, specialmente del sud-est, si diffonde facilmente e ha una varietà di colori grazie all’ibridazione naturale. Poiché il phlox è autoseminante, le piante continueranno ad espandere la loro impronta nel vostro giardino anno dopo anno. Se state cercando di mantenere un colore specifico, tuttavia, le nuove piantine dovrebbero essere rimosse, poiché altri colori di fioritura emergeranno nel tempo. Potete trapiantare le talee, e le piante di phlox alte dovrebbero essere divise e ripiantate ogni tre anni circa.

Menu