Piante ornamentali

Coltivazione della pianta dell’artiglio di aragosta (Heliconia rostrata)

La pianta aragosta, ufficialmente Heliconia rostrata, è una sorprendente pianta tropicale che ha brattee rosso brillante, foglie modificate, a forma di chele d’aragosta. Cresce piccoli fiori, ma quelli sono raramente notati accanto alle foglie dai colori brillanti. Può essere coltivata nelle zone da 10 a 13. In natura, nelle zone tropicali, questa pianta può arrivare a 15′ di altezza. Tuttavia, nei cortili, di solito arrivano a circa 3′ a 6′. Le brattee sono a forma di paletta con il verde pallido che delinea il rosso brillante.

Requisiti di luce e temperatura

La pianta aragosta prospera sia in pieno sole che in ombra parziale. Sono piante della foresta pluviale, quindi hanno bisogno di calore e umidità. Non tollerano le temperature fredde all’aperto, ma è possibile coltivarle in contenitori all’interno se ricevono abbastanza sole e vengono annaffiate spesso. All’aperto, moriranno se c’è il gelo. Se le temperature scendono a 50 gradi, questo può danneggiare la pianta e sarà necessario portarla all’interno.

Annaffiatura

A causa delle sue origini nella foresta pluviale, il terreno deve essere mantenuto umido per riprodurre quelle condizioni. Ha bisogno di essere annaffiata spesso se non ci sono molte precipitazioni. È utile mettere uno strato di 2″ di pacciame intorno alla base della pianta dell’aragosta per aiutare a trattenere l’umidità nel terreno. Non sono tolleranti alla siccità. Non sono nemmeno tolleranti al sale, quindi non dovrebbero essere piantate vicino all’oceano. Se questa pianta non riceve abbastanza acqua, le foglie diventano marroni. In inverno, annaffiatele con acqua tiepida.

Pianta ad artiglio d'aragosta-2

Terreno e concimazione

La pianta dell’aragosta ha bisogno di un terreno molto ricco di nutrimento. È utile usare del terriccio a base di torba. Potete mescolarlo al terreno esterno prima di piantarlo o riempire il vostro contenitore con esso. Mentre il terreno deve essere fertile, deve anche drenare bene. Il terriccio che scegliete dovrebbe avere un eccellente drenaggio. Il terreno deve anche essere leggermente acido per ottenere i migliori risultati. Se il terreno è troppo alcalino, può sviluppare una carenza di ferro e le foglie possono diventare bianche o gialle.

Durante la stagione della crescita, dargli un trattamento di fertilizzante liquido ogni tanto può aiutarlo ad essere forte e sano. Quando arriva l’inverno, concimatela solo una volta al mese per tutta la stagione.

Decapitazione e potatura

Di solito non c’è motivo di potare una pianta aragosta. Tuttavia, può essere decapitata. Se vedete delle parti della pianta che sembrano malate, morte o danneggiate, tagliatele. Dopo che i fiori sono cresciuti e i fiori sono morti, potete tagliare gli steli su cui sono cresciuti, dato che non ricresceranno.

Propagazione

La pianta dell’aragosta cresce attraverso i suoi rizomi. Questi sono germogli sotterranei che si possono spezzare e piantare per iniziare una nuova pianta di aragosta. Se lasciate i rizomi da soli, si svilupperanno in nuove piante accanto alla pianta originale. Ma se volete far crescere una nuova pianta altrove, dividete i rizomi in modo che ognuno di essi abbia un occhio. Pulire il rizoma in acqua e tagliarlo a 1′ di lunghezza se è più grande. Poi, piantalo in un contenitore di terriccio ricco in modo che l’occhio sia vicino alla superficie del terreno. Annaffiare spesso in modo che il terreno sia sempre umido. Tienilo all’ombra finché non inizia a germogliare, poi spostalo in pieno sole o all’ombra parziale.

Menu