Piante ornamentali

Come coltivare e curare il Phlox rampicante

Il phlox strisciante, noto anche come phlox muschiato, è una copertura perenne del terreno a bassa manutenzione. Forniscono fioriture vibranti e pastello in primavera e funzionano bene come mimetizzazione per terreni difficili.

Poiché sono resistenti e facili da mantenere, i phlox striscianti funzionano bene in terreni rocciosi e difficili. Sono sorprendentemente versatili con diverse possibilità, compreso l’uso in fioriere o come pianta a cascata. I phlox rampicanti possono anche aggiungere un tocco di colore ai camminamenti e come bordura per un’aiuola.

Il phlox rampicante fiorisce in primavera per diverse settimane, ma il fogliame aghiforme rimane verde per la maggior parte dell’anno. I fiori possono essere bianchi, rosa, lavanda, rossi o di un colore bluastro-viola e assomigliano a piccole stelle.

È meglio piantare il phlox rampicante in primavera, preferibilmente in aree con pieno sole o ombra parziale. Richiedono una manutenzione minima, ma devono essere annaffiati durante il calore dell’estate e tagliati in autunno per incoraggiare una crescita sana.

Nome botanico: Phlox Subulata (Famiglia: Polemoniaceae)
Nome(i) comune(i): Phlox strisciante, Phlox muschiato
Tipo di pianta: Perenne semi-sempreverde
Dimensione matura: da 4 a 6 pollici
Esposizione al sole: Pieno sole a parziale ombra
Bisogni d’acqua: Minimo
Tipo di suolo: Terreno umido e ben drenato
pH del suolo: da 6,0 a 8,0 (da moderatamente acido a leggermente alcalino)
Tempo di fioritura: Primavera
Manutenzione: Basso
Colore del fiore: Bianco, rosa, rosso, lavanda, bluastro-viola
Zone di resistenza: 3B a 10 (USDA)
Tossicità: non tossico

Cura del Phlox rampicante

Creeping Phlox se la cava bene nella maggior parte delle aree perché è una pianta resistente che richiede poca manutenzione. Serve come copertura del terreno e controllo dell’erosione, il fogliame cespuglioso è semi-sempreverde e mantiene un aspetto attraente per la maggior parte dell’anno.

Per mantenere il phlox rampicante fresco ogni anno, rimuovere le erbacce che potrebbero impedire l’assorbimento dei nutrienti. È anche utile potare prima dell’inverno per incoraggiare la crescita di un fogliame più denso.

Da notare che è possibile incoraggiare una seconda fioritura potandoli dopo che i fiori primaverili sbiadiscono e cadono.

Anche se il phlox rampicante è una pianta resistente, è suscettibile ad alcuni parassiti, specialmente gli acari. Trattare le piante con sapone insetticida al primo segno di parassiti.

Luce

Creeping phlox può sopportare dal pieno sole all’ombra parziale. Si noti che troppa ombra può ridurre il numero di fioriture e portare all’ingiallimento delle foglie.

Acqua

Questa pianta richiede un terreno umido per prosperare e può aver bisogno di un po’ d’acqua durante le giornate estive più calde. Se non ci sono precipitazioni regolari, è meglio innaffiare il phlox rampicante settimanalmente. Detto questo, le piante mature possono tollerare alcune condizioni di siccità.

Fai attenzione a non innaffiare troppo il phlox rampicante, o le foglie possono diventare gialle.

Temperatura e umidità

Il phlox rampicante tende a resistere bene alla maggior parte del tempo, compresa l’alta umidità. In generale, questa pianta tollera bene le gelate primaverili, anche se lunghi periodi sotto i 40 gradi possono influenzare la fioritura.

Durante i mesi invernali, il phlox rampicante può sopravvivere al freddo appena sotto lo zero. Anche se di solito non è necessario coprire il phlox rampicante, è essenziale sradicare eventuali parassiti ed erbacce prima che arrivi l’inverno.

Creeping-Phlox

Terreno

Il phlox rampicante può prosperare nella maggior parte degli ambienti, ma fa meglio in un terreno leggermente acido e ben drenato. Preferisce il terreno con molta materia organica, ma troppo azoto può causare una crescita eccessiva del fogliame e una fioritura limitata.

Fertilizzante

Un fertilizzante di base a lento rilascio per piante da fiore dovrebbe essere sufficiente, purché si seguano le istruzioni sull’etichetta e non si esageri. Prova a concimare all’inizio della primavera o alla fine dell’inverno per vedere la massima crescita e fioritura.

I Creeping Phlox sono tossici?

Non essere sorpreso di trovare piccoli animali selvatici, come i conigli, che rosicchiano le foglie e i fiori! Il Creeping Phlox, come molte altre varietà di phlox, non danneggia gli animali. Non sono tossici per cani, gatti ed esseri umani.

Invasare e rinvasare il Creeping Phlox

Molte persone usano il Creeping Phlox come copertura del terreno, ma sta bene in vaso. Il phlox rampicante è molto bello nei cesti appesi che permettono ai fiori di cadere a cascata sui lati.

Per coltivare il phlox rampicante in un contenitore, usa semi o piccole piante. Partire dai semi richiede un po’ di pianificazione perché è necessario iniziarli all’interno circa sei settimane prima dell’ultima gelata primaverile.

Una volta passata la minaccia del gelo primaverile, trapiantare le piccole piante nel contenitore con almeno un foro di drenaggio e molto spazio per la crescita. E’ una buona idea usare un terriccio commerciale con fertilizzante per dare alle piante il miglior inizio possibile.

Innaffia il phlox rampicante subito dopo averlo piantato e controlla il terreno regolarmente. Innaffiare troppo il phlox rampicante può portare al marciume delle radici, quindi lascia il tempo al terreno di asciugarsi un po’ tra un’innaffiatura e l’altra.

Creeping-Phlox-3

Propagazione del phlox rampicante

La divisione è il modo migliore per propagare il phlox rampicante, ed è sicuro da fare ogni pochi anni. Si risparmia sull’acquisto di nuove piante mentre si evita che il phlox muschiato maturo cresca troppo denso.

Per dividere una pianta di phlox rampicante, aspetta che abbia finito di fiorire, poi dissotterra l’intera pianta mantenendo intatte le radici. Taglia con attenzione la zolla per creare due metà e ripiantale nei loro nuovi spazi. Non dimenticare di annaffiarle!

Menu