Piante ornamentali

Il miglior approccio per la pacciamatura

Un giardino fiorente è un testamento allo sforzo del giardiniere, e sapere cosa fare con e per le piante in esso è parte di quello sforzo. Le rose sono un fiore ornamentale che è stato popolare in tutto il mondo per secoli. Come pezzo centrale di un giardino, aggiungono un tocco di eleganza, e investire adeguatamente nella loro cura ripaga.

Il pacciame è un termine generico per indicare qualsiasi materiale sparso sulla superficie del terreno intorno alla base di una pianta. Isola l’apparato radicale, aiuta a trattenere l’acqua nel terreno, impedisce alle erbacce di prendere piede e aiuta a regolare la temperatura del terreno stesso. Esiste una moltitudine di varietà di pacciamatura, quindi come si fa a scegliere quella giusta per le rose?

Pacciamatura organica per rose

La maggior parte dei pacciamanti disponibili sono organici: si decompongono, forniscono ulteriori minerali al terreno e forniscono sostanze nutritive alle rose. Quando i pacciami organici si decompongono, assorbono azoto per decomporsi. Questo può estrarre l’azoto dal terreno, quindi è meglio stratificare il compost prima di aggiungere pacciamature organiche. Applica almeno uno strato di 2″ (pollici) di compost prima di spargere il pacciame per mantenere le tue rose in salute.

I ritagli d’erba, la paglia, la corteccia sminuzzata o scheggiata e persino i giornali possono comprendere il pacciame organico. Per le apparenze, il pacciame di corteccia sminuzzata – di solito trucioli di legno duro locale – è estremamente attraente, ma i ritagli d’erba o gli aghi di pino sono un’opzione più economica. Quando usate i ritagli del vostro giardino, assicuratevi di non spargere materiale trattato con erbicidi o possibilmente malato intorno alle rose sane.

Tra i pacciami organici, l’erba è uno dei più veloci a decomporsi, ma può diventare viscida ed emanare un odore che può contrastare con la fragranza delle vostre rose. La paglia è più utile per gli orti, e tende ad attirare gli insetti che sono necessari per un raccolto sano, e può non essere così adatta per le piante ornamentali. La carta da giornale è meno attraente visivamente, ma può essere usata senza preoccuparsi degli effetti dannosi sulle rose. Le foglie triturate hanno il vantaggio di stimolare l’attività sotterranea, ad esempio con i vermi della terra per aerare il terreno, e sono gratuite per chi ha alberi decidui.

Un vantaggio del pacciame organico è il fatto che si decompone. Anche se dovrai fare uno strato di pacciame fresco ogni anno, il pacciame in decomposizione diventa il prossimo strato di compost. I microrganismi nel suolo rompono il materiale disponibile, abbassando il livello del suolo e fornendo ampio spazio per il prossimo strato di pacciame. In questo modo si imita la struttura naturale di una foresta, permettendo ai detriti naturali di diventare il compost per la crescita dell’anno successivo.

Pacciamatura inorganica

Il pacciame inorganico non si decompone; di solito è uno strato di piccole rocce, ciottoli o persino ghiaia. Anche se non si muove come il pacciame organico durante un periodo particolarmente ventoso dell’anno, può assorbire la luce del sole e riscaldare la zona delle radici delle vostre piante. I pacciami inorganici sono migliori per i climi nordici. Non creano più lavoro quando si tratta di concimare; basta cospargere il fertilizzante sulla ghiaia, rastrellare intorno alla base delle rose e annaffiare bene. Questo permette all’acqua di sciogliere il fertilizzante e drenare attraverso la ghiaia per raggiungere il sistema radicale.

Conclusione

Quando scegliete il vostro pacciame, considerate la frequenza con cui potete aggiungere piante alla vostra aiuola e tenete presente il vostro clima. Il pacciame più piccolo, che si decompone rapidamente, non è facile da rastrellare come la corteccia, e il pacciame inorganico può essere soffocante per i giardini nei climi meridionali. Guardatevi intorno nei giardini della vostra zona e osservate cosa tende a essere più comunemente usato. Il pacciame è assolutamente necessario per un giardino fiorente, quindi fate una piccola ricerca, osservate le vostre rose e godetevi i risultati di un sistema di radici sano e di una stratificazione che limita le erbacce!

Menu