Piante da appartamento

Cactus di Natale: come coltivare e curare il cactus di Natale

Il cactus di Natale è una pianta tropicale che non esiste naturalmente in natura. È stato allevato da due piante madri uniche che crescono entrambe nelle foreste pluviali del Sud America, in particolare in Brasile.

La pianta è riconoscibile dal suo stelo segmentato e dai fiori dai colori vivaci che appaiono alle estremità. I fiori sono tipicamente rossi, rosa, viola, gialli o bianchi, e le fioriture possono avvenire in diversi periodi dell’anno. In particolare, possono apparire vicino al Natale, da cui deriva il nome.

Dato che questa pianta è una delle rare che fioriscono in questo periodo dell’anno, ci vuole un po’ di attenzione per assicurarsi che la fioritura avvenga. Questa guida vi darà tutte le nozioni di base necessarie per prendersi cura di un cactus di Natale e vi aiuterà a rendere la vostra casa più colorata durante le feste.

Come prendersi cura del cactus di Natale

I cactus di Natale non sono affatto dei cactus; infatti, richiedono una cura molto simile a quella di una succulenta. Non richiedono molte cure speciali, ma hanno bisogno di essere mantenuti correttamente per far apparire le fioriture. Diamo un’occhiata ad alcuni consigli che aiuteranno il vostro Cactus di Natale a fiorire.

1. Innaffiare il cactus di Natale

Come la maggior parte delle piante grasse, richiede un terreno umido per crescere; tuttavia, queste piante non amano stare in una pozza d’acqua. Il modo migliore per sapere quando il cactus di Natale ha bisogno di essere annaffiato è controllare il terreno. Quando la parte superiore del terreno è secca al tatto, annaffiatelo di nuovo. Troppa acqua può causare macchie marroni o marciume radicale, mentre troppo poca può causare problemi con i fiori.

2. Terreno e fertilizzante per il cactus di Natale

I cactus di Natale richiedono un terreno ben drenante, il che significa che una miscela di terriccio normale e corteccia fine funziona perfettamente. Potete anche usare sabbia o piccole pietre nella base del vaso per aiutare il drenaggio. E per quanto riguarda il fertilizzante, questa pianta dovrebbe essere nutrita ogni due settimane con fertilizzante liquido diluito. Assicuratevi di smettere di nutrirla circa un mese prima della fioritura invernale, che in genere significa la fine del mese di ottobre. Ecco altri consigli su come nutrire il vostro cactus di Natale.

3. Suggerimenti per l’illuminazione del cactus di Natale

Questa pianta ama molta luce solare, ma preferisce la luce indiretta. La luce diretta del sole può facilmente bruciare le foglie della pianta, quindi le finestre esposte a est o a nord sono le migliori. Il cactus di Natale è in grado di adattarsi a condizioni di scarsa luminosità, ma prospera in una luce luminosa e indiretta.

illuminazione del cactus di Natale

4. Requisiti di temperatura e umidità

Questa è una pianta tropicale, quindi richiede una temperatura relativamente moderata e un’alta umidità nel suo ambiente. Crescono meglio a temperature tra i 65 e i 75 gradi Fahrenheit, che è la temperatura media della maggior parte delle case. I cactus di Natale richiedono dal 50 al 60% di umidità, quindi se la vostra casa ha un’aria più secca, dovrete creare questo livello di umidità artificialmente. Consultate la nostra guida per suggerimenti fai da te su come aumentare l’umidità per il vostro cactus di Natale.

Esigenze di rinvaso e potatura

Le piante di cactus di Natale preferiscono essere confinate in un vaso stretto dove le radici sono quasi troppo grandi per il vaso. Questa mancanza di spazio per il sistema radicale produce in realtà le migliori fioriture. Questo significa che la pianta non avrà bisogno di essere rinvasata più di una volta ogni due o tre anni. Quando il trasferimento è necessario, non rinvasare mai un cactus di Natale mentre è in fiore. Ho scoperto che rinvasare la pianta in primavera o all’inizio dell’estate è il modo migliore, e lascia alla pianta il tempo di sistemarsi prima della fioritura per la stagione delle vacanze.

La potatura della pianta dovrebbe avvenire circa un mese dopo la fine del periodo di fioritura. Questo incoraggerà la pianta a ramificare e ricominciare a crescere dopo un breve periodo di riposo. Per potare un cactus di Natale, basta torcere il gambo tra i segmenti sul gambo e rimuovere la sezione. Se la vostra pianta sta diventando indisciplinata, potete rimuovere fino a 1/3 del cactus di Natale ogni anno senza causare danni alla pianta.

Propagazione

Propagare un cactus di Natale è facile, tutto quello che dovete fare è prendere le sezioni della pianta tagliate durante il processo di potatura e metterle in un nuovo vaso di terra per crescere. Per ottenere i migliori risultati, la propagazione dovrebbe essere fatta in primavera dell’anno, e alla fine un segmento della pianta dovrebbe essere sepolto sotto il terreno.

Fatti sul cactus di Natale

Origine: Brasile
Nomi botanici: Schlumbergera buckleyi, Zygocactus buckleyi
Luce: Luce moderata, ombra parziale
Irrigazione: Richiede un terreno umido per crescere
Concimazione: Concimare ogni due settimane con un fertilizzante liquido diluito
Temperatura: Tra 65 e 75 gradi Fahrenheit
Problemi comuni: Marciume dello stelo, marciume delle radici, peronospora della botrite
Tossicità: No

Problemi comuni che le piante di cactus natalizie possono avere

Il problema più comune che si può incontrare con un cactus di Natale è dropping buds. Questo può accadere quando c’è qualsiasi tipo di cambiamento nella temperatura, illuminazione, umidità o la quantità di acqua che la pianta riceve. Questo perché le foreste tropicali del Brasile hanno un baldacchino spesso che crea un’atmosfera da grembo per la fioritura della pianta. Per evitare che i fiori cadano, il terreno deve rimanere umido, la temperatura deve essere costante da 65 a 75 gradi Fahrenheit, nessun fertilizzante nei mesi di fine estate all’autunno, e 14 ore di buio ogni giorno. Altri problemi che potrebbero influenzare il vostro Cactus di Natale sono:

Marciume dello stelo – Questo problema fungino si verifica quando il terreno è troppo umido. La cosa migliore da fare è iniziare una nuova pianta prima che l’infezione si diffonda troppo.

Marciume radicale – Se le radici sono inzuppate, allora c’è la possibilità che si formi il marciume radicale. La pianta può essere salvata in questa fase se la radice danneggiata viene rimossa, ma se sale lungo il fusto, può essere mortale per la pianta.

Botrytis Blight – Si tratta effettivamente di muffa grigia, che può essere rimossa se scoperta per tempo. Ridurre il livello di umidità può prevenire questa malattia.

Come far fiorire un cactus natalizio

cactus natalizio in fiore

Per incoraggiare la formazione della fioritura è necessario creare determinate condizioni per la pianta. La temperatura deve essere tra i 50 e i 55 gradi Fahrenheit ogni notte dalla fine di ottobre, cioè circa sei-otto settimane prima di Natale. La stanza deve essere completamente buia per 12-14 ore ogni notte.

Il cactus di Natale può essere una pianta difficile da curare, ma con un po’ di sforzo, avrete una deliziosa pianta in fiore proprio nel periodo delle feste che la vostra famiglia e gli amici potranno invidiare.

Menu