Piante da appartamento

Pianta Clivia: consigli per coltivare belle piante di Clivia

Clivia è una bellissima pianta da fiore della famiglia degli Amaryllis, originaria del Sudafrica. Il loro nome deriva da Lady Charlotte Florentina Clive. Sono piante bellissime e visivamente desiderabili che producono fiori a tromba. I colori dei fiori vanno dal rosso brillante all’arancione chiaro.

Origine: Sud Africa
Nomi comuni: Giglio del Natal o giglio del cespuglio
Luce: Luce luminosa, ma indiretta
Irrigazione: Annaffiare con parsimonia
Terreno: Terreno ricco e ben drenante
Temperatura: Minimo 40° F | 4.4° C
Altezza: fino a 18 pollici
Diffusione: fino a 12 pollici

Irrigazione

La pianta di Clivia è molto resistente e può gestire il tempo tra le annaffiature. Se viene annaffiata troppo spesso, le radici marciranno. Una buona regola è di annaffiare la pianta quando il terreno diventa secco al tatto. La pianta è molto più sensibile alle annaffiature eccessive rispetto a quelle insufficienti. Averle piantate in un’atmosfera ben drenante assicurerà la longevità della pianta.

Requisiti di luce e temperatura ambiente

Le piante di Clivia possono sopravvivere nella maggior parte delle condizioni di luce, ma preferiscono zone moderatamente ombreggiate. Non prosperano bene in luce solare diretta per un periodo prolungato, ma amano le zone ben illuminate. Le piante di Clivia devono essere mantenute a una temperatura confortevole di 70 gradi durante le ore di luce. Di notte, 50 gradi forniscono un’atmosfera confortevole. Può essere dannoso per la pianta se le condizioni di temperatura scendono sotto i 40 gradi. La luce diretta del sole può anche far appassire i fiori e le foglie.

Terreno

Le piante di Clivia fanno meglio in terreni molto ricchi e ben drenanti, miscele senza terra o una combinazione. Anche aggiungere porzioni di muschio di torba e sabbia sul fondo del vaso aiuta molto. I due aiutano il terreno a drenare meglio, prevenendo il marciume delle radici. Poiché le piante sono molto sensibili all’eccessiva irrigazione, è essenziale avere un terreno ben drenante.

Fertilizzante

Le piante di Clivia hanno bisogno di essere concimate in primavera subito dopo la fioritura. Una volta iniziato il processo di concimazione, puoi farlo mensilmente con un fertilizzante solubile in acqua e ricco di potassio. La miscela deve essere 20-20-20 a metà della forza raccomandata. Si raccomanda di interrompere la concimazione nei mesi più freddi. Si consiglia di concimare per l’ultima volta verso settembre e di non ripetere fino alla primavera successiva.

Aiutare le Clivias a fiorire

Per aiutare la tua pianta di Clivia a fiorire, è utile piantarla in un piccolo vaso. Dovrebbe essere ripiantata più o meno ogni tre anni. È indispensabile lasciare la pianta a riposo per circa sei settimane durante l’inverno per garantire una fioritura ottimale per la primavera successiva. In genere fioriscono abbastanza presto, intorno al mese di febbraio.

Clivia in fiore

Propagare

Puoi propagare le tue piante di Clivia staccando e dividendo le piante. Le piante di Clivia sono prive di radici al primo taglio e non producono radici per tre settimane. Sono moderatamente difficili da propagare, e la divisione è il metodo più consigliato ai proprietari delle piante.

Problemi

Perché le foglie della mia Clivia hanno delle macchie marroni?

Se noti che le foglie della tua Clivia hanno delle macchie marroni o sbiancate, potrebbe significare che la tua pianta sta ricevendo troppo sole diretto. Soluzione: Sposta la tua pianta in un posto diverso fuori dalla luce diretta del sole.

Menu