Consigli e guide, Piante da appartamento

Consigli per ravvivare un cactus di Natale appassito

Originario delle montagne costiere del Brasile, il Cactus di Natale (Schlumbergera truncate) è ampiamente coltivato come pianta d’appartamento. Come implica il suo nome, il cactus di Natale fiorisce durante la stagione delle feste ed è a volte indicato come cactus del Ringraziamento.

I suoi fiori tubolari vanno dal bianco, rosa, rosso e viola, e la pianta ha in genere una lunga stagione di fioritura che fornisce vita e colore ai giorni grigi dell’inverno.

Il cactus di Natale spesso si unisce alle poinsettie nel giocare un ruolo da protagonista nell’aggiungere allegria visiva alle vacanze negli ambienti interni, ed è per questo che è una delusione quando non riescono a prosperare. Tuttavia, non c’è bisogno di buttare il vostro cactus di Natale nella spazzatura se appassisce – potreste essere in grado di riportarlo in vita.

Ecco cosa devi sapere:

Il terreno può essere troppo umido

Se il vostro Cactus di Natale è piantato in un terriccio che tende a trattenere l’acqua un po’ troppo bene, è possibile che le sue radici si siano impregnate d’acqua – e questo può far sì che la pianta languisca e alla fine appassisca.

Come molte piante native del pavimento umido delle foreste pluviali tropicali, il Cactus di Natale assorbe i suoi nutrienti necessari e l’acqua dall’aria, e radici troppo bagnate possono sopraffarle. Troppa acqua può anche far fallire i boccioli dei fiori e farli cadere dalla pianta.

Se sospettate che le radici siano impregnate d’acqua, il miglior piano d’azione è quello di rimuovere molto attentamente la pianta dal suo vaso facendo attenzione a disturbare il meno possibile il sistema radicale. Potete rinvasarla nello stesso vaso o usarne uno leggermente più grande.

Utilizza un terriccio ben drenante specifico per le piante grasse per garantire che le radici non si impregnino d’acqua in futuro, oppure usa una miscela di due parti di terriccio di buona qualità e una parte di sabbia o vermiculite.

Rinvaso di un cactus natalizio

Se decidete di rinvasare il vostro Cactus di Natale in un nuovo vaso, tenete presente che questa pianta tende a preferire gli spazi stretti, quindi scegliete un vaso che sia solo leggermente più grande di quello che avete usato finora.

Il terreno potrebbe essere troppo secco

Anche un terreno troppo secco può avere un impatto negativo sulla salute delle piante di cactus di Natale. Tuttavia, non è mai una buona idea aggiungere troppa acqua in una volta sola se sospettate che l’annaffiatura insufficiente sia il colpevole che sta facendo languire la vostra pianta di cactus di Natale.

Aggiungere una piccola quantità d’acqua alla volta aiuterà a garantire che le radici della pianta non si impregnino d’acqua.

Idealmente, il terreno dovrebbe essere abbastanza asciutto al tatto nella parte superiore e leggermente umido a partire da circa un pollice sotto la superficie.

La pianta potrebbe prendere troppo sole

Come pianta della foresta pluviale tropicale, il cactus di Natale si è evoluto in condizioni di foresta dove un denso baldacchino ha limitato l’intensa luce solare diretta.

Se il vostro Cactus di Natale appassito ha anche il fogliame che sembra bruciato, potrebbe essere che l’avete posizionato troppo vicino alla finestra.

Se il tuo cactus di Natale è posizionato vicino a una finestra dove riceve molta luce solare diretta, prova a spostarlo indietro dalla finestra.

Se è esposto a sud o a ovest, considera di spostare il tuo cactus di Natale in una zona della casa esposta a est o a nord.

Il cactus di Natale si comporta meglio con temperature notturne fresche, in particolare durante le settimane che precedono la stagione della fioritura, e la produzione di fiori è potenziata da almeno 13 ore di buio ininterrotto.

Dopo che il vostro Cactus di Natale ha prodotto fiori, pizzicate gli steli e aspettate che appaia la nuova crescita per riprendere le annaffiature e le concimazioni.