Consigli e guide

Quando devo piantare le piante perenni?

Le piante perenni sono la colonna portante delle aiuole, e ritornano ogni anno in gruppi più grandi. Richiedono relativamente poche cure e si può contare sul fatto che producano fiori nello stesso periodo ogni anno. Piantare piante perenni che fioriscono in momenti diversi permette di mantenere il giardino vivo e colorato per tutta l’estate.

Quando si ha voglia di aggiungere nuove piante perenni al giardino, o le piante perenni esistenti devono essere divise, ci si può chiedere: “Quando è il momento giusto per piantare le piante perenni? La risposta dipende dalle piante perenni e dal fatto che stiate piantando piante perenni in contenitore, piante perenni a radice nuda, dividendo e ripiantando piante perenni consolidate, o se state piantando le vostre piante perenni dai semi.

Hollyhock

Piantare le piante perenni in contenitore

Le piante perenni in contenitore sono quelle che si acquistano in vivaio in vaso. Queste piante hanno radici consolidate e un fogliame abbondante. Le piante perenni coltivate in contenitore possono anche essere in fiore quando le acquistate. Anche se è possibile piantare le piante perenni in contenitore in qualsiasi momento, si consiglia di piantarle in primavera e in autunno.

La semina primaverile è ideale perché il terreno è caldo, le ore di luce solare aumentano e le precipitazioni sono in genere sufficienti a mantenere il terreno umido. Scavare una buca grande il doppio della zolla della vostra pianta perenne. Aggiungere letame ben marcio o compost alla buca e lavorarlo nel terreno esistente. Posiziona la pianta alla sua profondità originale e ferma il terreno intorno alla pianta. Mantenere il terreno umido fino a quando si vedono i segni di una nuova crescita. Poi riprendi il tuo programma di irrigazione regolare per tutte le piante perenni, in genere una o due volte a settimana se non ci sono precipitazioni adeguate.

La semina autunnale è la seconda migliore opzione per le piante perenni coltivate in contenitore, perché dà alle radici tutto il tempo di consolidarsi prima che il terreno si congeli. Le piante perenni nei vivai e nelle serre sono spesso in vendita alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno, il che è il momento ideale per acquistare nuove piante perenni a un costo ridotto. Piantale da 4 a 8 settimane prima che il terreno si ghiacci nella tua zona.

Piantare le piante perenni a radice nuda

Le piante perenni a radice nuda sono vendute o spedite allo stato dormiente. Queste piante sono state coltivate nel terreno e scavate per raccogliere le radici. Sono costituite da un gruppo di radici e da uno stelo con poca o nessuna crescita attiva. Traggono vantaggio dalla piantagione primaverile in quanto sono pronte a rompere la dormienza e a inviare una nuova crescita. Piantateli dopo l’ultimo gelo nella vostra zona quando le temperature rimangono sopra i 45-50 gradi. Immergere le radici in acqua tiepida durante la notte aiuta a rompere la dormienza e a promuovere la nuova crescita.

Hostas

Dividere e ripiantare le piante perenni già esistenti

Il momento migliore per dividere e ripiantare le piante perenni consolidate è l’autunno.

1. Innaffiare bene le piante perenni il giorno prima di dividerle. Il terreno umido è più facile da scavare e renderà più facile lo scavo e la divisione delle radici.2. Tagliare il fogliame fino a 3 o 4 pollici di altezza prima di scavare le piante.3. Usare una forchetta o una vanga da giardino per scavare un’ampia nascita intorno al ciuffo.4. Far scorrere i rebbi della forchetta sotto le radici delle piante e sollevarle dal terreno.5. Scuoterle delicatamente per rimuovere il terreno in eccesso dalle radici. Se il terreno resiste ai vostri sforzi, lavatele con lo spruzzatore del vostro tubo per rimuovere il terreno rimanente. Questo rende le radici più facili da vedere e da dividere.6. Separare delicatamente le radici con le mani in modo che ogni sezione abbia da 2 a 3 germogli.7. Ripiantare le sezioni delle piante perenni in una zona con condizioni di crescita simili a quelle originali.

Piantare piante perenni da seme

Coltivare piante perenni da seme è un metodo economico per aggiungere nuove piante perenni alla vostra aiuola, ma ha un prezzo. Molte piante perenni piantate dai semi non fioriscono il primo anno, spiega la Michigan State University Extension. Alcune possono produrre qualche fiore, ma sono tipicamente piccole.

Se scegliete di coltivare piante perenni da seme, fatelo in primavera. Piantando i semi all’interno verso la fine dell’inverno e facendo crescere le piantine sotto la luce delle piante fino al momento di piantarle all’esterno, aumenterete la probabilità che le vostre piante perenni fioriscano il primo anno.

Altrimenti, piantate i semi di perenni in giardino in primavera, dopo che ogni pericolo di gelo è passato nella vostra zona. Prestate molta attenzione alle istruzioni per la semina sulla confezione del seme. Alcuni semi hanno bisogno di luce per germinare e non germineranno se sono coperti di terra. Annaffiateli spesso per mantenere il terreno umido fino a quando le piantine non spuntano. Sii paziente. Molte piante perenni possono impiegare diverse settimane per germinare e crescere.

Menu