Consigli e guide

I benefici del compostaggio in giardino (guida per principianti)

Il compostaggio trasforma i rifiuti della cucina e dell’orto in un terreno ricco e scuro che aggiunge nutrienti e materia organica al terreno del tuo giardino. Spesso indicato dai giardinieri come oro nero, può essere acquistato nei centri di giardinaggio e può anche essere disponibile nei centri di riciclaggio della comunità. Ma non c’è bisogno di affidarsi ad altri per il compost fresco per il tuo giardino. Con un po’ di tempo e pazienza si può fare da soli.

Perché dovresti fare il compost?

Il compostaggio degli scarti alimentari, invece di gettarli nella spazzatura e portarli nelle discariche, fa molto di più che darti una buona scorta di compost. Aiuta anche l’ambiente. Secondo la Conservation Law Foundation, gli americani mandano attualmente 36 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari nelle discariche dove producono gas metano che contribuiscono al cambiamento climatico. Il compostaggio in casa ridurrà la quantità di rifiuti nelle discariche, ridurrà la quantità di gas metano rilasciato nell’aria e ti fornirà una risorsa preziosa per il tuo giardino.

Il compostaggio non rilascia gas metano?

Poiché il materiale vegetale si decompone in modo aerobico quando viene sottoposto a compostaggio, ovvero utilizza l’ossigeno durante il processo di decomposizione, rilascia principalmente anidride carbonica. Il materiale organico che si decompone nella discarica lo fa in modo anaerobico, cioè senza ossigeno. Questo processo rilascia nell’aria quantità relativamente uguali di anidride carbonica e gas metano, a seconda della composizione della materia in decomposizione.

Sia l’anidride carbonica che il metano sono gas serra che possono influenzare il cambiamento climatico, ma il metano trattiene 25 volte la quantità di calore che l’anidride carbonica, dice JD Lindeberg, presidente della Resource Recycling Systems (RRS). Questo rende il compostaggio una scelta responsabile che ridurrà i dannosi gas serra nell’ambiente.

Quali sono i benefici del compost in giardino?

Il compost finito è ricco e scuro e profuma di terra fresca. Può essere usato per arricchire il terreno o come pacciame. Fornisce materia organica che migliora la struttura del terreno, migliorando l’aerazione e favorendo il drenaggio. Aggiunge anche sostanze nutritive al terreno riducendo o eliminando la necessità di fertilizzanti chimici o di modifiche del terreno. L’aggiunta di compost al terreno aiuta anche a prevenire l’erosione e a conservare l’acqua. I giardini modificati con il compost richiedono un’irrigazione meno frequente.

Cos’altro si può fare con il compost?

Se hai trovato una miniera d’oro e fai più compost di quello che puoi usare nel tuo giardino, o non hai spazio per fare giardinaggio nel terreno, ci sono altri modi per usare il tuo compost. Puoi usarlo in letti rialzati, contenitori e anche in vasi per le piante d’appartamento. Il compost può anche essere usato come pacciame intorno ad alberi e arbusti e nel giardino fiorito. Se ne hai ancora più di quanto puoi usare, i giardinieri vicini saranno probabilmente felici di togliertelo dalle mani.

Come si fa il compost?

Fare il compost è relativamente semplice e può essere fatto con un mucchio sopra il terreno, ma può anche essere fatto in secchi e bidoni o in compostiere acquistate. L’investimento che siete disposti a fare in termini di tempo e sforzi – insieme a qualsiasi investimento finanziario per le attrezzature – determinerà quanto semplice o elaborato debba essere il vostro impianto di compostaggio.

Di quale attrezzatura avete bisogno?

Per un semplice mucchio di compost sopra il terreno avrai bisogno di un forcone o una pala da giardino, una grande ciotola o un secchio per trasportare gli scarti di cucina da casa al mucchio di compost e una fonte d’acqua. Avrai anche bisogno di una carriola o di un carrello da giardino per trasportare gli scarti del giardino, un rastrello e altri strumenti da giardino per tagliare e sminuzzare gli scarti del giardino in modo da renderli compostabili.

Come si compostano gli scarti della cucina e del giardino?

Il tuo lavoro consiste nel raccogliere e smistare i rifiuti, ammucchiarli a strati, innaffiare il mucchio e girare il compost. Con le giuste proporzioni di materia organica verde e marrone, la natura farà il resto. La materia organica verde si riferisce a materiali ricchi di azoto come gli scarti di frutta e verdura, i ritagli di erba verde, i gusci d’uovo e il letame fresco degli animali. La materia organica marrone si riferisce a materiale organico ricco di carbonio come trucioli di legno, segatura, carta tagliata, foglie vecchie, aghi di pino ed erba secca.

Qual è il rapporto tra materia organica verde e materia organica marrone?

Per fare il compost in modo efficiente è necessario mantenere un equilibrio tra materiali verdi e marroni nel mucchio di compost. La materia verde si decompone rapidamente riscaldando il mucchio, mentre la materia marrone fornisce massa al mucchio e migliora l’aerazione. I due lavorano insieme per accelerare la decomposizione e trasformare la materia organica in compost utilizzabile. Come regola, si dovrebbe mirare a due o tre parti di materiale marrone per una parte di materiale verde, dice il National Resources Defense Council (NRDC).

Ma le proporzioni non devono essere esatte. L’obiettivo è quello di creare un mucchio che si riscaldi per accelerare la decomposizione. Se il tuo mucchio di compost non si scalda fino a 150 gradi al centro, aggiungi più materiale verde al mix. Se il mucchio è caldo, ma puzzolente e viscido, ha bisogno di più materiale marrone.

Come si fa il mucchio di compost?

  1. Inizia scegliendo un luogo che riceva un po’ di sole ma che sia ombreggiato durante la parte più calda della giornata. I cumuli di compost in pieno sole si seccano rapidamente.
  2. Rastrellare l’area con un rastrello da giardino per esporre il terreno nudo. Questo permetterà ai vermi e ai microbi del terreno di accedere facilmente al mucchio. Essi aiutano a scomporre la materia organica e ad accelerare il processo di compostaggio.
  3. Coprire il terreno con uno strato di 2 o 3 pollici di rametti, stocchi di mais tritati o paglia. Questo aiuterà l’aerazione.
  4. Aggiungere uno strato di un pollice di materiale verde, distribuito uniformemente sul marrone.
  5. A questo punto, se preferisci, aggiungi una manciata di terra fresca. Alcuni giardinieri preferiscono aggiungere terra per introdurre microbi sani nel mix.
  6. Continua a stratificare il mucchio con un rapporto di circa due o tre parti di materia marrone e poi una parte di materia verde.
  7. Completare il cumulo con materiale marrone.
  8. Annaffiare il mucchio per inumidirlo. Deve essere umido, ma non fradicio.
  9. Copri il mucchio con della plastica, se preferisci. Questo può essere utile per trattenere l’umidità e prevenire l’irrigazione eccessiva se la tua zona riceve molte piogge.
  10. Aggiungere nuova materia organica mescolandola al mucchio esistente.
  11. Girare l’intero mucchio con una forca da giardino o un forcone almeno una volta al mese. Questo introduce ossigeno nel mucchio e lo mantiene attivo.

Puoi compostare tutti gli scarti di cucina?

Molti rifiuti di cucina possono essere compostati con successo. Essi includono:

  • Bucce, torsoli e scarti di verdura e frutta
  • Fondi di caffè
  • bustine di tè
  • Gusci d’uovo

Altre aggiunte per i cumuli di compost

  • Letame animale, come quello di bovini, cavalli o pecore.
  • Detriti vegetali del giardino e dell’orto come ramoscelli, stocchi di mais o pezzi di legno.
  • Segatura o trucioli di legno.
  • Ritagli d’erba
  • Ritagli di giardino
  • Carta tagliuzzata
  • Foglie secche o aghi di pino

Quali cose non dovrebbero andare nella pila del compost?

  • Carni
  • Ossa
  • Grassi
  • Prodotti lattiero-caseari
  • Pesce
  • Rifiuti di animali domestici (possono contenere agenti patogeni)
  • Detriti vegetali malati
  • Rifiuti di giardino contaminati da insetticidi
  • Scarti di legno trattati chimicamente
  • Carta lucida

Fare il proprio compost con gli scarti della cucina e del giardino ti dà una fornitura di compost ricco per il tuo giardino e allo stesso tempo aiuta a ridurre i gas serra che contribuiscono al riscaldamento globale. Inoltre riduce la quantità di rifiuti nelle discariche. Fare il proprio compost è una situazione vantaggiosa per tutti che richiede relativamente poco tempo e sforzo una volta che il lavoro iniziale di iniziare la pila di compost è fatto.

Menu