Piante da appartamento

Coltivare splendide Kalanchoe da fiore (Guida rapida)

La pianta di kalanchoe è una succulenta che viene comunemente coltivata durante le feste. A differenza della maggior parte delle piante a fioritura invernale, ha fiori di colore rosso, rosa, bianco o giallo. Il fogliame è grande e lucido mentre i fiori sono piccoli. Questa pianta è resistente nelle zone USDA 10 e 11, ma può essere coltivata in casa in qualsiasi zona. Inoltre, se avete animali domestici, la kalanchoe è tossica. Diamo un’occhiata ad alcune delle esigenze di crescita di questa pianta.

Requisiti per l’irrigazione

Questa è una pianta che richiede una moderata quantità di acqua per sopravvivere, ma ne avrà ancora meno bisogno durante i mesi invernali. Idealmente, si dovrebbe lasciare che il terreno diventi un po’ secco prima di aggiungere altra acqua alla pianta. Infatti, durante i mesi invernali, dovrebbe essere asciutto al tatto prima di essere annaffiato. Questa è una pianta che starà bene se pensate di annaffiarla ogni due settimane.

Requisiti di luce

Le kalankee preferiscono ricevere una luce solare naturale e relativamente luminosa; tuttavia, in genere non se la cava bene alla luce diretta del sole. Questo perché troppa luce solare causa la bruciatura delle foglie, specialmente il sole del pomeriggio. Durante la stagione della crescita, la piena luce del sole la aiuterà a crescere, ma assicuratevi di darle il sole del mattino. Crescerà bene con la luce di una finestra esposta a sud.

Requisiti di temperatura

Alcune piante non crescono a temperature rigide, ma dato che questa è una succulenta, farà meglio a temperature più calde. Ho scoperto che più il clima è caldo, più i fiori della pianta tendono ad essere pieni. Detto questo, questa è anche una pianta che non ama il freddo pungente. Se vivete in una zona dove la temperatura scende sotto i 55 gradi Fahrenheit, è probabile che le piante di kalanchoe non stiano bene all’esterno.

Terreno e fertilizzante

Quando piantate una di queste belle succulente, potete scegliere di usare un normale terriccio che potete trovare in qualsiasi centro di giardinaggio, ma io preferisco combinare questo terriccio con una miscela per succulente o cactus perché funziona bene con questo tipo di piante. Il terreno deve essere ben drenato in modo che la pianta non si bagni eccessivamente e non marcisca. Quando si tratta di fertilizzare, questa è una pianta che farà bene con un po’ di compost in primavera. Un fertilizzante a lento rilascio funzionerà bene nei mesi estivi durante il periodo di crescita. In realtà, si può anche decidere di usare un fertilizzante liquido ogni due settimane.

kalanchoe in vaso

Propagazione della pianta

Quando avete bisogno di propagare questa pianta, potete iniziare la nuova pianta con semi, divisione, o una talea di fusto. I semi possono richiedere un po’ di tempo per attecchire, quindi non sono comunemente usati da molti giardinieri. Le divisioni possono essere fatte quando avete una pianta che sta diventando troppo grande per il suo vaso. Invece di trapiantarla, si può dividere la pianta in due.

Se decidete di usare le talee, tagliate una sezione di circa quattro o cinque pollici di lunghezza. Togliete le foglie, mettetela in acqua e in circa tre settimane la talea dovrebbe iniziare a radicare. Assicurati di annaffiare la pianta mentre cresce. Indipendentemente dal metodo che usi, la propagazione dovrebbe essere fatta in primavera o in estate.

La mia Kalanchoe rifiorirà?

I fiori di una Kalanchoe durano circa 8 settimane, ma puoi provare i consigli seguenti per far rifiorire la tua Kalanchoe.

  • In estate tieni la tua pianta all’esterno.
  • In autunno portala in casa quando la temperatura esterna comincia a scendere.
  • Quando è in casa, mettila in un luogo fresco e luminoso per tutto il giorno.
  • Smetti di nutrire la tua pianta di Kalanchoe e annaffia meno spesso
  • Ogni notte la tua pianta avrà bisogno di 14 ore di buio puro per almeno un mese affinché la tua pianta rifiorisca.
  • CONSIGLIO: Metti la tua pianta di Kalanchoe in un armadio in modo che possa stare al buio puro lontano dalla luce artificiale.
  • 8 settimane dopo puoi riprendere a nutrire e innaffiare più spesso quando cominci a vedere la formazione di boccioli di fiori
Menu