Piante da appartamento

Cura della pianta dell’ombrello: come coltivare le piante dell’ombrello

Una delle mie piante preferite da coltivare in casa è la pianta ad ombrello (Schefflera o Heptapleurum). Si tratta di una pianta piuttosto grande che può crescere fino a un’altezza di due metri e il fogliame della pianta cresce in un unico stile a otto raggi che assomiglia a un ombrello, da cui il nome.

Le piante ad ombrello non fioriscono, ma è possibile trovare varietà che presentano segni unici sulle foglie. Queste piante sono facili da curare, ma curarle in modo scorretto può essere dannoso per la pianta. Questa guida è stata progettata per aiutarti a imparare come mantenere belle e rigogliose le piante ad ombrello di cui puoi essere orgoglioso.

Come piantare e curare le piante ad ombrello

Con una cura adeguata, questa pianta può facilmente diventare una delle piante più alte della tua casa. Cresce molto velocemente, quindi puoi avere una pianta molto alta in una sola stagione di crescita. Diamo un’occhiata ad alcuni consigli che ti aiuteranno a curare correttamente la tua pianta ad ombrello.

Annaffiare le piante a ombrello

Le piante ad ombrello crescono meglio in un terreno umido, quindi è necessario annaffiarle spesso. Innaffiare troppo la pianta può causare l’ingiallimento delle foglie, mentre innaffiare troppo poco causerà la caduta delle foglie. Il modo migliore per essere sicuri di fornire alla pianta la quantità d’acqua appropriata è aspettare che la parte superiore del terreno sia asciutta prima di annaffiare di nuovo la pianta.

Nutrire le piante ad ombrello

Dato che queste piante crescono molto ogni stagione, hanno bisogno di molto carburante per poter sostenere la crescita. Dovresti nutrirla ogni due o tre settimane con un normale fertilizzante liquido. Una volta che la pianta raggiunge l’altezza che desiderate, potete smettere di concimarla così spesso. Fertilizzare la pianta una o due volte all’anno è sufficiente.

Requisiti di luce

Le piante ad ombrello richiedono un bel po’ di luce, ma non dovrebbero mai essere posizionate alla luce diretta del sole. Qualche ora al giorno è possibile, ma troppa luce diretta del sole farà bruciare le foglie. Se la pianta sembra crescere più favorevolmente da un lato che dall’altro, girala in modo che l’altro lato della pianta possa ricevere più luce solare. Se la tua pianta ad ombrello riceve meno della quantità ottimale di luce solare, la pianta spesso si sta adattando alla sua situazione di vita. La pianta può rallentare un po’ la sua crescita, ma rimarrà sana nella maggior parte delle situazioni.

Temperatura e umidità

La temperatura della tua casa è importante per le piante di ombrello perché temperature troppo fredde causeranno la caduta delle foglie della pianta. Per la migliore crescita del fogliame, mantenere la temperatura tra i 65 e i 75 gradi Fahrenheit. Le varianti a foglia tutta verde preferiscono tipicamente l’estremità più fredda di questo intervallo, mentre i tipi che hanno foglie più decorative preferiscono temperature leggermente più calde.

Le piante ad ombrello non richiedono molta umidità, quindi in genere il livello di umidità già presente in casa tua è accettabile. Se l’aria è eccessivamente secca, prova a spruzzare le foglie di tanto in tanto per fornire un po’ di umidità artificiale. Questo è anche un ottimo modo per assicurare che la polvere non si accumuli sulle foglie della pianta. Inoltre, se avete un problema di parassiti, aumentare il livello di umidità potrebbe aiutare a risolvere il problema scoraggiando gli insetti.

Potatura, rinvaso e propagazione

Dato che queste piante crescono così rapidamente, è molto probabile che dobbiate potare la pianta per mantenerne la forma e le dimensioni che desiderate. Le piante ad ombrello si riprendono velocemente, quindi anche se potate via una buona parte della pianta, questa ricrescerà più piena di quanto fosse in precedenza. Questo è un ottimo modo per far sì che una pianta pigra diventi più rigogliosa e bella.

Una volta che una pianta ad ombrello raggiunge la maturità, dovrà essere rinvasata ogni tre anni circa. Quando le radici cominciano a crescere attraverso i fori di drenaggio nel vaso, è il momento di rinvasare. Assicurati di usare un vaso relativamente grande perché l’altezza di questa pianta può renderla pesante, e rinvasa sempre le piante a ombrello durante la primavera dell’anno.

La propagazione può avvenire usando talee da una pianta matura. Queste talee dovrebbero essere lunghe almeno due pollici per aiutare la nuova crescita a radicare. Assicurati che la punta della pianta che sta crescendo non sia sepolta nel terreno. Queste piante possono anche essere coltivate dai semi se avete difficoltà a far radicare le talee.

Problemi comuni delle piante ad ombrello

Anche se le piante ad ombrello sono facili da coltivare in casa, possono avere alcuni problemi che è necessario superare. Il primo problema di cui dovete essere consapevoli, specialmente se avete animali domestici, è che questa pianta è leggermente tossica per cani e gatti. Ciò significa che se ingeriscono le foglie della pianta, molto probabilmente si ammaleranno. Alcune delle preoccupazioni che riguardano la crescita della pianta sono:

– Macchie di foglie fungine – Quando una pianta ha questa malattia, appaiono macchie nere o marrone scuro sulle foglie. Alla fine le foglie infette cadranno e la malattia si diffonderà. Per evitare che questo accada, è meglio rimuovere un’area infetta prima che abbia la possibilità di diffondersi.

– Root Rot – Quando una pianta di ombrello riceve troppa acqua, può verificarsi un marciume radicale. Non lasciare mai la pianta in una pozza d’acqua, e se si verifica il marciume radicale, taglia tutte le aree infette delle radici e rinvasa con nuovo terreno.

– Parassiti – Gli acari sono un problema comune per le piante ad ombrello, specialmente quando l’aria è secca. Se notate delle strisce sulle foglie, pulitele e aumentate i livelli di umidità della stanza per impedire ai parassiti di tornare.

Le piante ad ombrello sono piccole piante simili ad alberi che possono aggiungere molta atmosfera alla tua casa. Sono un’ottima pianta per l’ingresso della vostra casa, e possono essere potate per adattarsi alle dimensioni e alla forma che desiderate. Se state cercando una pianta stupenda che non fiorisce in casa, allora la pianta ad ombrello è perfetta per la vostra casa.

Menu