Piante da appartamento

Il mio cactus di Natale sta marcendo? (Risolto)

Se siete come la maggior parte delle persone che hanno acquistato un cactus di Natale (Schlumbergera truncate) l’anno scorso, la vostra stagione delle vacanze è stata resa più luminosa dalla sua profusione di fioriture colorate.

Anche se quest’anno non vedete l’ora che si ripeta, potreste essere preoccupati se la vostra pianta sembra languire, e vi state chiedendo se vivrà abbastanza a lungo per mettere in scena il suo caratteristico spettacolo floreale.

Il cactus di Natale è una pianta relativamente resistente che non soccombe a molti parassiti e patogeni e ha bisogno di cure minime per prosperare, ma è suscettibile al marciume radicale. Se non trattato, il marciume radicale può distruggere una pianta.

Fortunatamente, ci sono modi per far rivivere il vostro cactus di Natale se sospettate che sia caduto vittima del marciume radicale.

Ecco cosa devi sapere:

Segni di radici e marciume

La principale indicazione che il vostro cactus natalizio ha sviluppato un marciume radicale è che la pianta si affloscia e appassisce anche se è stata annaffiata. Poiché il marciume radicale è causato da organismi fungini che vivono nel terreno, anche un odore di muffa può far parte del quadro. Ci sono diversi tipi di funghi che possono causare il marciume radicale nel cactus di Natale. Il motivo per cui questo tipo di piante è così vulnerabile al marciume radicale è che si sono evolute come epifite, che sono piante che crescono sulla superficie di altre piante e ricevono l’acqua e le sostanze nutritive dall’aria circostante.

Forse stai innaffiando troppo

Se il tuo cactus di Natale ha avuto un caso di marciume radicale, la causa più probabile è che la pianta stia ricevendo troppa acqua.

Con il cactus di Natale, è sempre meglio peccare di prudenza quando si tratta di annaffiare. Come regola generale, il terzo superiore del terreno nel vaso deve essere asciutto al tatto.

La pianta potrebbe non avere un drenaggio adeguato

I casi lievi di marciume radicale possono essere efficacemente trattati sospendendo le annaffiature per un paio di settimane, ma è importante capire se il drenaggio improprio sta giocando un ruolo nel problema.

Anche se state fornendo al vostro cactus natalizio la giusta quantità d’acqua, le radici possono comunque impregnarsi d’acqua se non c’è un buon drenaggio.

La ragione più comune per cui questo accade è che il vaso non ha fori di drenaggio, quindi assicuratevi di controllare se questi sono presenti. Se è così, il problema potrebbe essere che il terriccio è troppo pesante e denso per questo tipo di pianta.

Come salvare il tuo cactus di Natale dal marciume delle radici

Quando il marciume radicale viene individuato abbastanza presto, spesso è possibile salvare la pianta. La prima cosa da fare è rimuovere con molta attenzione il cactus di Natale dal suo vaso e stenderlo delicatamente su un asciugamano pulito e asciutto su una superficie piana.

sistema radicale in decomposizione

Sarete in grado di dire se il vostro cactus di Natale ha un marciume radicale se è presente un decadimento viscido, marrone scuro o nero. Se questo non è presente, scuoti delicatamente quanto più terriccio possibile dalle radici e rinvasa il tuo Cactus di Natale in un terriccio leggero appositamente formulato per le piante grasse.

Se la melma è presente, taglia via con cura tutte le parti interessate delle radici usando un utensile da taglio disinfettato. Risciacqua le radici delicatamente ma accuratamente prima di rinvasare il tuo Cactus di Natale.

Tuttavia, se più di un terzo delle radici sono colpite, potrebbe non essere possibile salvare la pianta. Se tutto il resto fallisce, potete salvare ciò che resta del vostro cactus di Natale prendendo delle talee di qualsiasi tessuto sano rimasto e propagandolo in nuove piante.

Menu